porno gratis
Apeiron Associazione | 11-12 Dicembre, 15-16 Gennaio 2016: “Sull’orlo dell’abisso” La cura del trauma complesso nel setting clinico attraverso l’integrazione tra Terapia Centrata sulla Persona e Somatic Experiencing® metodo a mediazione corporea

 

Sempre più spesso, in questi ultimi anni, l’attenzione della ricerca e della clinica psicoterapeutica si è focalizzata sulla cura dei traumi, in particolare dei traumi complessi. Le esperienze traumatiche complesse, seppur non ancora riconosciute dal DSM V, hanno assunto sempre maggior rilevanza nella pratica dei maggiori clinici mondiali e sono tra le esperienze che più comunemente gli psicoterapeuti incontrano nel loro setting di lavoro.

Il trauma complesso ha a che fare con le relazioni interpersonali, in particolare “si riferisce all’esperienza relativa a eventi traumatici multipli che si verificano nel sistema di cura primario” (Complex Trauma Task Force, 2003), cioè in quel sistema di cura – solitamente formato dalle relazioni familiari – che dovrebbe configurarsi per il bambino come prima risorsa per il suo senso di stabilità e sicurezza affettiva e che dovrebbe accompagnarlo per tutti i lunghi anni della sua crescita.

Il seminario è composto da due weekend, l’uno propedeutico all’altro, che affronteranno questo argomento con l’intento di offrire una comprensione di base dei principi e dei metodi per la cura di queste esperienze, spesso devastanti nei loro effetti a lungo termine.

Il lavoro seminariale sarà favorito anche da alcune attività esperienziali che verranno proposte durante i due weekend.

 

 I weekend 11-12 dicembre 2015

 “Terapia delle esperienze traumatiche complesse”

 “Le terapie verbali, quelle che utilizzano la parola e le nostre capacità mentali, non sono efficaci nelle persone che hanno sofferto di trauma (…) la terapia del trauma deve consistere nell’aiutare le persone ad essere nei loro corpi e a comprendere le loro sensazioni corporee.”

Bessel van der Kolk

Durante questo primo weekend saranno focalizzate le conoscenze che permettono una maggiore comprensione della dinamica traumatica, delle cause, degli effetti e i sintomi correlati.
Inoltre saranno affrontati gli argomenti che permettono una comprensione delle varie fasi del processo terapeutico circa i traumi complessi e dei principi metodologici che guidano l’intervento clinico in casi del genere, al fine di garantire una maggiore efficacia terapeutica.

 

II weekend 15-16 gennaio 2016

 “Somatic Experiencing® e le sue applicazioni cliniche nei traumi complessi”

 “Non è l’evento in sé a produrre i sintomi traumatici. Essi si manifestano quando l’energia rimasta inutilizzata nel corso dell’esperienza traumatica non viene liberata dal corpo. Tale energia rimane intrappolata nel sistema nervoso provocando disastri nel corpo e nella mente (…) Un trauma si fissa all’interno del sistema nervoso, mantenendolo all’erta e facendogli perdere la propria flessibilità. Dobbiamo quindi aiutarlo a ritrovare la propria iniziale larghezza di banda e di forza.”

Peter Levine

 

Durante questo secondo weekend verrà presentato, in sintesi, Somatic Experiencing®, un modello di lavoro sulle reazioni traumatiche che offre alcuni efficaci strumenti per l’integrazione delle differenti esperienze traumatiche. Ci focalizzeremo sui principi e le modalità di S.E. per poi lavorare su alcune modalità d’integrazione con il modello clinico centrato sul cliente.
Durante il Seminario le presentazioni teoriche s’intrecceranno ad alcune esperienze pratiche per poter sperimentare alcune delle modalità di lavoro proposte.

 

 Cos’è Somatic Experiencing®

Somatic Experiencing® è un potente metodo di lavoro neurofisiologico per il trattamento e la prevenzione dei traumi, sviluppato da Peter Levine a partire dagli anni ’70. Il suo contributo più significativo è la comprensione che il trauma non risiede nell’evento, ma nella fisiologia del corpo e che ciò che accade durante l’esperienza traumatica non è qualcosa che ha a che fare solo col mondo psichico, ma è piuttosto una complessa reazione fisica, neurologica e psichica assieme.

Somatic Experiencing® aiuta l’individuo a rielaborare i traumi attraverso un profondo contatto con la propria corporeità, facilitando il riavvicinamento graduale al ricordo dell’esperienza traumatica solo dopo un adeguato ‘potenziamento’ delle proprie risorse interne.
Nell’organismo umano c’è infatti una intrinseca capacità di guarigione unita ad una grande capacità di autoregolazione, che permette al Sistema Nervoso Autonomo – durante le normali esperienze stressanti – di bilanciarsi ed equilibrarsi senza bisogno del comando volontario (l’attività cosciente).
Il trauma è come un vortice che attrae e risucchia. Perciò per contrastarlo dobbiamo stare in contatto con le nostre sensazioni interne (il felt sense) offerte dalle nostre differenti risorse, per ripristinare una reale e sentita sensazione di potere.

Somatic Experiencing favorisce il completo riattivarsi dell’autoregolazione del Sistema Nervoso traumatizzato, a partire da un lavoro focalizzato principalmente sulle sensazioni somatiche e sulle reazioni neurofisiologiche.
Attraverso questo metodo facilitiamo il processo di scarica dell’energia bloccata dal trauma, e favoriamo il completamento del movimento di autoprotezione che l’individuo non è riuscito ad agire per evitare il trauma. Il fluire dell’energia organismica, completando questo processo, offre alla persona la possibilità di sentire il senso di radicamento, la flessibilità e l’elasticità che le permette sia di affrontare gradualmente il ricordo e l’elaborazione traumatica, sia di aumentare la propria resilienza agli urti e alle difficoltà delle future esperienze stressanti.

 

Date e orari

Venerdì 11 dicembre 2015: 10 – 18

Sabato 12 dicembre 2015: 9 -18

Venerdì 15 gennaio 2016: 10-18

Sabato 16 gennaio 2016: 9-18


Sede

Milano, sede da definire

Costi

Il costo, per ogni weekend, è di € 180 euro per i soci, € 200 (+ IVA) per i non soci.

Conduttore

Alberto Dazzi, psicologo e psicoterapeuta ad orientamento rogersiano, da diversi anni si occupa di terapia dei traumi utilizzando Somatic Experiencing® nella sua pratica clinica.

ISCRIZIONI APERTE FINO AL  30 NOVEMBRE 2015

Per info e iscrizioni:

segreteria@apeironassociazione.org

 

scarica qui il pdf del programma

© Apeiron Associazione 2013 - Cod. Fiscale 97366580153 - P.IVA 07962950965

chat
sohbet
sohbet
forum